Viaggio al Centro della Terra - Matteo Basilé.low

Matteo Basilé,

Viaggio al Centro della Terra #1, 2017

Stampa digitale

130 x 260 cm

 

 

 

Comunicato stampa

 

“Alcune vette, ergendosi più arditamente, bucavano le grigie nubi e riapparivano al

di sopra dei mobili vapori, simili a scogli emersi in pieno cielo.” Jules Verne - Viaggio al Centro della Terra

 

Dopo aver scalato le Alpi Apuane e raggiunto le cave di quel marmo usato da Michelangelo per realizzare la Pietà cercando il sublime, il viaggio di Matteo Basilé prosegue tra le terre vulcaniche, dove il fuoco incontra il mare, lasciando dietro di se un deserto del colore della notte. 

La pietra lavica, levigata dai venti del Sahara occidentale, è il nuovo ‘passaggio’, dove figure chimeriche sospese in uno scenario quasi marziano, sembrano emergere dalle voragini che si aprono sul manto delle pendici scoscese delle bocche vulcaniche. Viaggiatori venuti da terre lontane sbarcano alla ricerca del ‘Centro della Terra’. 

Basilé, ispirandosi a Jules Verne, racconta nei suoi scatti un’umanità non appartenente a questo mondo che a tutti i costi vuole raggiungere il centro, il cuore di quella Terra.  Il compito di Basilé sembra essere quello di liberare da questa pietra selvaggia le presenze che vi sono imprigionate, ponendole in un paesaggio dove la scultura, l’architettura e la pittura si fondono per mettere in risalto la figura umana, sempre al centro della sua ricerca anche se trasfigurata attraverso molteplici riferimenti iconografici.

Alla Galleria Pack saranno esposti circa dieci scatti di grande formato, dove paesaggi terrestri e umani porteranno lo spettatore in un viaggio arcaico, senza tempo.